Attendere

 

10a. Tanacetum Vulgare – Tanaceto

10a

Tanacetum Vulgare

Tanaceto

 

LA PIANTA

 

ATTENZIONE: PIANTA VELENOSA

Il Tanacetum Vulgare, chiamato comunemente Tanaceto o Erba Amara, è una pianta da fiore erbacea perenne. Appartiene alla famiglia delle Asteraceae e cresce spontaneo in zone incolte, vicino a fiumi o in freschi pendii erbosi montani. Si pensa possa provenire dall’Asia Minore e dalla zona dei Balcani, ma è ormai ben diffusa in tutta Europa. Sopravvive fino ad un’altitudine di 1600 mslm e predilige un’esposizione a pieno sole.

 

Il fusto eretto della pianta raggiunge un’altezza di 80 – 120 cm. Le foglie si presentano picciolate e falciformi. Ogni pianta è in grado di produrre fino a 12 fiori, formati da piccoli capolini gialli. Fiori e foglie del Tanaceto sono conosciuti per contenere tanacetina, sostanza amara e tossica.

 

 

PERIODO DI FIORITURA: agosto – settembre

ALTRI NOMI

Partenio, Erba amara selvatica, Aniceto, Solfina, Atanasia, Santolina Odorosa.

GLI IMPIEGHI

Ad oggi l’uso del Tanaceto è sconsigliato a causa dell’elevata tossicità di foglie e componenti. Un tempo veniva utilizzata per le sue proprietà analgesiche e per debellare parassiti intestinali (ossiuri). Il Tanaceto trova ancora impiego come repellente naturale e biologico: è stato dimostrato che nemmeno topi e parassiti ne tollerino la tanacetina.

 

LO SAPEVI CHE…?

  • La parola “Tanacetum” deriva dal greco “tanaos” che significa “lungo”. Questo fa riferimento alla lunga durata della sua fioritura.
  • Secondo un’altra versione, il nome deriverebbe dalla mitologia greca. Si dice che il Tanaceto venne utilizzato da Ganimede, coppiere degli Dei, per sconfiggere la morte, in greco “thanatos”.
Nessun commento

Inserisci un commento

banner-21-giorni-relax