Attendere

 

16a. Rhodiola Rosea – Rodiola rosa

16a

Rhodiola Rosea

Rodiola rosa

 

LA PIANTA

La Rhodiola Rosea, chiamata comunemente Rodiola o Rodiola Rosa, è una pianta succulenta perenne appartenente alla famiglia delle Crassulaceae. Si diffonde nella parte settentrionale dell’emisfero boreale ed è particolarmente apprezzata per il suo rizoma. Resiste a temperature rigide e cresce ad elevate altitudini.

 

La pianta si sviluppa in altezza a partire dai 5 fino ai 40 cm. Si compone di diversi steli che crescono da un portinnesto corto e squamoso. Il fusto è legnoso, robusto e ramificato. Le foglie sono carnose e glauche. I fiori sono composti da 4 sepali e 4 petali, di colore giallo, giallo-verdastro e talvolta virano al colore rosso. La droga si ottiene dai rizomi raccolti nel periodo che precede la fioritura.

 

PERIODO DI FIORITURA: giugno – luglio – agosto

ALTRI NOMI

Radice d’Oro, Pinocchina rosea, Legno rodio

GLI IMPIEGHI

La Rodiola è utilizzata in campo della fitoterapia grazie agli effetti benefici riscontrati in situazioni di stress. Viene considerata una pianta ad azione adattogena: aumenta la resistenza alla fatica, normalizza le funzioni dell’organismo e promuove il riequilibrio psichico in situazioni di stanchezza fisica e mentale. È consigliata in periodi di nervosismo, ansia, irritabilità, difficoltà di concentrazione.

 

LO SAPEVI CHE…?

  • L’epiteto “rosea” non fa riferimento al colore dell’infiorescenza, ma al tipico profumo di rosa emanato dal rizoma alla frattura.
  • I primi ad apprezzarne le proprietà curative furono gli Antichi Greci. In tempi più recenti, la Rodiola è stata utilizzata da atleti olimpionici e da astronauti russi per aumentare la resistenza alla fatica e migliorare la performance competitiva.
Nessun commento

Inserisci un commento