Attendere

 

Scopri le proprietà della curcuma e dello zenzero

Curcuma e zenzero: rizomi per digerire

 

Curcuma (Curcuma longa) e zenzero (Zingiber officinale) sono piante simili, entrambe appartenenti alla famiglia delle Zingiberaceae, entrambe provenienti dall’Asia tropicale. Ricche di proprietà salutari, trovano impiego sia in cucina sia in campo erboristico. Di entrambe si utilizza il rizoma, talvolta impropriamente definito radice, sia fresco sia essiccato e ridotto in polvere. Si tratta, in realtà, di un fusto strisciante sotterraneo da cui si dipartono le foglie verso l’alto e le radici vere e proprie verso il basso.

Noi di Valverbe abbiamo accoppiato queste piante sorelle per realizzare, in sinergia con altre piante, la tisana Curcuma liquirizia e zenzero, un infuso da assumere dopo i pasti per facilitare la digestione. Entrambi i rizomi, infatti, esplicano una funzione digestiva, ma non ci si limita a questo. La curcuma e la liquirizia(Glycyrrhiza glabra) sono in grado di mantenere il sistema digerente nel suo stato ottimale. Lo zenzero, per contro, coadiuvato dalla menta piperita (Mentha x piperita) e dal pepe nero (Piper nigrum), favorisce la regolare motilità del tratto gastrointestinale e l’eliminazione dei gas. A coronamento di ciò, menta e curcuma svolgono anche un’azione sul fegato, importante nel metabolismo di proteine, lipidi e carboidrati.

Come bonus, i due rizomi della salute si portano dietro anche la condivisa capacità di contrastare i disturbi legati al ciclo mestruale (lo zenzero agisce anche ostacolando il senso di nausea).

In caso di digestione affaticata, si consiglia una tazza di Curcuma liquirizia e zenzero dopo ciascuno dei pasti principali. Per ottenere una maggiore estrazione dalle parti coriacee delle piante come rizomi e radici, si suggerisce normalmente, in luogo della classica infusione, di procedere con una decozione (ovvero mettere le erbe in acqua fredda, portare a bollore e far bollire per qualche minuto). Per agevolare il procedimento, abbiamo sminuzzato finemente le erbe all’interno dei nostri filtri, perciò può essere sufficiente una normale infusione in acqua bollente, con l’accortezza, però, di lasciare in filtro in acqua per almeno 5 o 6 minuti (meglio se la tazza è coperta, così da impedire agli oli essenziali della menta di disperdersi).

Scopri la tisana curcuma liquirizia e zenzero VALVERBE sul nostro SHOP.

Nessun commento

Inserisci un commento

CLICCA LA FOTO E RICEVI IL

NOSTRO OMAGGIO 

INFUSI D’ESTATE 

LE MIGLIORI TISANE DA GUSTARE ANCHE FREDDE

(aggiungilo al carrello gratuitamente)