Attendere

 

Tisane per abbassare la glicemia

Il benessere passa anche attraverso la salute: tenere sotto controllo i parametri fondamentali è importante, per vivere bene. E quando ci si accorge che qualcosa sta andando storto, è consigliabile correre subito ai ripari, confrontandosi con il proprio medico e seguendo tutte le sue indicazioni. A volte è necessario ricorrere ai farmaci, altre volte invece è sufficiente intraprendere uno stile di vita più sano.

 

Anche in caso di glicemia alta, vale questo discorso: se ti è stata segnalata la glicemia alta, rivolgiti ad uno specialista. Noi, tuttavia, ti veniamo incontro con alcuni suggerimenti: la natura è spesso una buona alleata, per contrastare alcuni malesseri. Per questo abbiamo messo a punto delle tisane utili ad abbassare la glicemia: non sostituiscono eventuali farmaci, ma possono contribuire a raggiungere i parametri adeguati.

Come abbassare la glicemia con metodi naturali

 

Avere la glicemia a livelli normali è fondamentale per la salute e per la prevenzione di diverse malattie, diabete in primis. Esistono diversi approcci per tenerla sotto controllo e tra questi rientra lo stile di vita salutare. Attività fisica costante – possono bastare anche solo 30/40 minuti di cammino quotidiano a passo sostenuto – e alimentazione equilibrata aiutano tantissimo.

Nell’ambito dei metodi naturali che abbiamo a disposizione per mantenere a livelli adeguati il valore sopra citato – le cui peculiarità verranno approfondite meglio nelle prossime righe – troviamo anche le tisane.

Tra le tante alternative da prendere in considerazione rientra la tisana Mirtillo di Bosco Valverbe: oltre ad essere gustosa e piacevole in ogni momento della giornata – contiene il sapore intenso del mirtillo di bosco e dei fiori di karkadè – apporta numerosi benefici a favore del microcircolo.

 

Che cos’è la glicemia

 

Come accennato nelle righe precedenti, entriamo ora nel vivo della natura della problematica della glicemia alta. Vediamo innanzitutto di che cosa si tratta.

Con “glicemia” si inquadra la concentrazione di glucosio nel circolo ematico. Questo monosaccaride aldeidico è molto particolare. Parliamo infatti del composto organico più diffuso in assoluto in natura (attenzione: sia in forma libera, sia sotto forma di polimeri).

Grazie al glucosio le nostre cellule traggono nutrimento. Essenziale è altresì rammentare che può essere ricavato dagli alimenti e che il nostro corpo possiede un sistema in grado di mantenere i suoi livelli costanti nel corso della giornata. Il quadro appena descritto è frutto del lavoro di un sistema di ormoni che agiscono sia alzando la glicemia quando serve sia, quando è il caso, procedendo ad abbassarla.

Sotto a quest’ultimo cappello è possibile includere l’insulina, l’ormone ipoglicemizzante più celebre in assoluto. La sua produzione, come ben si sa, spetta al pancreas.

Cause e sintomi della glicemia alta

 

La condizione di glicemia alta è nota anche come iperglicemia: si può diagnosticare di fronte a valori di glucosio superiori a 100 mg/dl a seguito di 8 ore di digiuno (tutto questo al netto di condizioni fisiche particolari, come per esempio lo stato di gravidanza).

La causa principale è il diabete. Da non dimenticare è anche l’influenza della condizione pre diabetica, per non parlare dei pasti sbilanciati dal punto di vista nutrizionale consumati da soggetti con un BMI da sovrappeso o da obesità.

Per quanto riguarda i sintomi, tra i principali troviamo la polidipsia, ossia la necessità di bere più spesso del solito, così come l’insorgenza di una fastidiosa sensazione di secchezza della bocca.

Da non trascurare è anche il fatto di avvertire una generale sensazione di stanchezza. Lo stesso si può dire per lo stimolo alla minzione che diventa particolarmente frequente di notte.

 

Rimedi naturali alla glicemia alta

 

La natura ci offre diversi rimedi utili contro la glicemia alta. Nell’elenco di quelli naturali è possibile citare la cannella, che ha il vantaggio di essere super efficace anche dal punto di vista ipotensivo, il sambuco e il mirto.

Tisana al Mirtillo di Bosco Valverbe

 

La tisana al Mirtillo di Bosco Valverbe è un valido rimedio per chi vuole tenere sotto controllo la glicemia in maniera naturale. Realizzata con foglie e frutto di mirtillo, ma anche con fiori di karkadè, è un prodotto molto apprezzato perché molto efficace per migliorare la circolazione sanguigna a livello delle gambe e dei piedi.

 

Acquista qua la tisana al Mirtillo di Bosco Valverbe!

Quando bere la tisana al Mirtillo di Bosco

 

La tisana al Mirtillo di Bosco deve essere bevuta due volte al giorno per apprezzare al massimo i suoi straordinari effetti. Quando? Dipende dai gusti e dalle abitudini. La si può consumare a colazione, ma anche a merenda o nel corso della pausa spuntino della mattina. Nessuno vieta di sorseggiarla la sera per rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro.

Perché scegliere le tisane Valverbe

 

La tisana Mirtillo di Bosco, come tutte quelle firmate Valverbe, è naturale e priva di aromi. I prodotti vengono ricavati a seguito di procedure di essiccazione a freddo, che permettono, per esempio, di recuperare tutta l’acqua contenuta nel tessuto costitutivo della pianta.

Inoltre, tutti i processi di sanitizzazione non compromettono le proprietà organolettiche della pianta. Sia questa tisana, sia tutte le altre presenti nel portafoglio prodotti possono essere acquistate online e ricevute comodamente a casa per pause all’insegna del benessere.