Attendere

 

Essiccazione e qualità

La Valverbe produce le proprie tisane in filtro secondo una logica di filiera che va dal seme al prodotto finito.

Una delle fasi più importanti di tale processo riguarda l’essiccazione delle erbe da cui dipendono molteplici fattori legati alla conservazione, all’aroma ed al contenuto di principi attivi del prodotto finito.

L’essiccazione infatti comporta significative modificazioni chimico fisiche del tessuto vegetale e il processo di disidratazione serve a stabilizzarle bloccandone i processi enzimatici degradativi che interessano la pianta fin dai primi momenti successivi al taglio.

La nostra cooperativa ha investito molto su tale fase acquistando un impianto, unico in italia, di disidratazione a freddo – con tecnologia CFT® – che, al contrario del processo tradizionale a caldo, conserva integra la membrana cellulare e con essa tutte le proprietà della pianta.

La tecnica consiste nel ricreare all’interno della camera di essiccazione le condizioni della brezza serale, cioè di quel momento della giornata in cui per le leggi fisico – botaniche che regolano il mondo vegetale, si attiva lo scambio tra la parte aerea e l’apparato radicale della pianta mediante l’apertura degli stomi (bocca) cellulari rimasti fino ad allora chiusi per difendersi dalla canicola.

L’impianto da noi utilizzato è stato programmato per essiccare circa 8 q.Li di pianta fresca in 48 ore.

Le piante appena raccolte, vengono sistemate in una struttura di acciaio ermeticamente chiusa, all’interno della quale viene fatto circolare un flusso d’aria fresca e secca che – per le condizioni sopra descritte – stimola in pochi minuti l’apertura della bocca cellulare e con essa il deflusso dell’acqua contenuta nei tessuti.

Nel corso del 2006 è stato fatto da Valverbe – su due campioni di erbe essiccate nei due diversi modi – un primo step di ricerca sensoriale mediante panel test in tripla cieca , e contemporaneamente un raffronto sui principi attivi presenti su due campioni di erbe essiccate nei due diversi modi.

Essiccazione tradizionale a caldo

ico1

Inizio essiccazione

la membrana cellulare è integra

ico2

Prima fase

rottura della membrana e fuoriuscita di liquido (6 – 8 ore di azione meccanica)

ico3

Completamento

disgregazione della membrana cellulare con rottura della sequenzialità botanica

Essiccazione a freddo

ico4

Inizio essiccazione

la membrana cellulare è integra

ico5

Prima fase

apertura degli stomi cellulari con fuoriuscita dell’acqua di vegetazione

ico6

Completamento

la membrana cellulare è integra e lo stoma cellulare rimane aperto

Valverbe per la sanitizzazione delle erbe effettua un ciclo di abbattimento della carica batterica con un silos riscaldato a 115° che porta la miscela di erbe ad una temperatura di circa 80°C per 3 minuti. Il processo non danneggia le proprietà organolettiche ed i principi attivi delle piante lavorando in assenza di umidità (rispetto ai classici sistemi a vapore saturo). Il prodotto così processato viene confezionato in sacchi monouso da 10 Kg pronti per essere avviati al confezionamento.